Negli Studi vengono praticate tutte le branche della più moderna odontoiatria mediante tecniche chirurgiche avanzate, strumentazioni di ultima generazione, scrupolosa attenzione alle problematiche di igiene, sterilizzazione e alto livello di preparazione professionale dello staff medico e delle assistenti.
ParodontologiaE’ la branca dell’odontoiatria che si occupa della diagnosi e terapia della malattia che colpisce tutti i tessuti duri e molli che circondano il dente e che garantiscono la sua stabilità.
La causa della malattia parodontale è la placca batterica aggravata da fattori di rischio quali il fumo, il diabete, la predisposizione ereditaria, la gravidanza, lo stress, il bruxismo e l’assunzione di alcuni farmaci.
L’infezione batterica procede, solitamente, senza dolore ed il paziente comincia a preoccuparsi solo quando lo stadio della malattia è già in una fase avanzata.
Si comincia a notare gengive sanguinanti, gonfie e sensibili, a volte con fuoriuscita di pus (piorrea), alito cattivo, denti mobili e/o spostati con evidenti spazi.
Il trattamento può essere di tipo non chirurgico con la rimozione completa della placca e del tartaro sopra e sotto gengivale oppure, nei casi più gravi, di tipo chirurgico con una serie di interventi che hanno lo scopo di arrestare la progressione della malattia, di eliminare la mobilità dentale, l’edema, il sanguinamento, la piorrea, il dolore e, in definitiva, di evitare la perdita dei denti.
Tra gli interventi di chirurgia parodontale ricordiamo quelli “muco-gengivali” (trapianti di tessuti gengivali e/o connettivali oppure spostamenti di tali tessuti) per coprire le superfici di denti dove la gengiva si è ritirata.
Gli interventi di chirurgia ossea (ricostruttiva o resettiva) servono per eliminare i difetti ossei che impediscono la guarigione e predispongono alle recidive della malattia.
Nell’ultimo decennio si sono sempre più perfezionate alcune tecniche molto sofisticate che, con l’utilizzo di biostimolatori, permettono la crescita dell’osso anche in zone di grave riassorbimento.

E’ stato possibile ottenere questi incredibili progressi scientifici anche grazie al determinante contributo di ricercatori italiani appartenenti alla Società Italiana di Parodontologia che è considerata in campo internazionale una tra le più prestigiose società scientifiche odontoiatriche.
Questi scienziati, di riconosciuta serietà e competenza in tutto il mondo, con il loro geniale intuito, hanno segnato una svolta nella disciplina della rigenerazione ossea modificando vecchie tecniche ed inventandone altre completamente innovative.
Le visite periodiche di controllo e le istruzioni dell’igiene orale fornite dallo specialista sono di fondamentale importanza per evitare recidive e mantenere nel tempo la salute delle gengive e dei denti.